25% Sconto In vendita!

Zigoli Dolci (Chufa) Bio CiboCrudo

Il prezzo originale era: 12,60€.Il prezzo attuale è: 9,45€.

Esaurito

Categorie: ,
Pagamento sicuro garantito

Zigoli Dolci (Chufa) Bio e Crudi

Zigoli dolci (o Chufa) interi: La Salutare Integrità del Tubero

  • Da agricoltura biologica
  • Essiccata a basse temperature
  • Indispensabile per l’horchata de chufa valenciana
Breve descrizione della chufa bio

Nonostante siano ancora poco diffusi nel nostro paese, lo zigolo dolce (detto anche chufa, mandorle di terra, cipero dolce e tiger nut, in inglese) è un tubero antichissimo.

Il cipero dolce era coltivato già almeno 4000 anni fa nell’antico Egitto. Infatti, il Cyperus esculentus è imparentato con la celebre pianta di papiro (Cyperus papyrus) con cui si produceva la carta.

Gli antichi egizi apprezzavano questi dolci tuberi e li consumavano bolliti nella birra o schiacciati insieme al miele, come dolcetti. Ma gli zigoli erano anche impiegati nella medicina egizia, come unguento per la pelle e per deodorare i vestiti o le abitazioni. Oggi gli zigoli sono particolarmente diffusi in Africa, dove crescono particolarmente bene, e in Spagna, nella zona di Valencia. In questa zona è molto apprezzata l’horchata de chufa, una bevanda tradizionale simile all’orzata preparata proprio con le mandorle di terra.

La chufa pelata di CiboCrudo, viene coltivata in agricoltura biologica certificata con tecniche tradizionali che rispettano l’ambiente e gli animali.

Le mandorle di terra chufa CiboCrudo non hanno subito alcun tipo di cottura né alcuna modifica genetica.

La chufa bio è crudasenza sale o zucchero aggiunti, naturalmente priva di glutine e 100% vegan.

Benefici e valori nutrizionali del cipero dolce

Scopriamo ora insieme quali sono le proprietà, le calorie e i benefici delle mandorle di terra chufa.

Di seguito ti riportiamo i valori nutrizionali per 100 grammi di mandorle di terra.

  • Valore energetico 1880 kJ / 449 kcal
  • Grassi 23.0 g
  • di cui saturi 4.83 g
  • di cui monoinsaturi 15.2 g
  • di cui polinsaturi 2.64 g
  • Carboidrati 63.6 g
  • di cui zuccheri 17.4 g
  • Fibre 14.5 g
  • Proteine 4.43 g
  • Sale 0.02 g

Lo zigolo dolce è fonte di magnesio, potassio, fosforo, zinco e vitamina C. Nella chufa sono presenti numerosi antiossidanti, che aumentano se si fa germogliare o si lascia a bagno lo zigolo dolce. Lasciare a bagno la chufa pelata è anche un ottimo modo per aumentare la biodisponibilità dei nutrienti in essa contenuti.

Nelle mandorle di terra è presente una notevole quantità di fibre insolubili e di amido resistente, importante per nutrire la flora batterica buona presente nell’intestino. Inoltre, il cipero dolce contiene enzimi come catalasi, lipasi e amilasi, che possono aiutare la digestione e ridurre il gonfiore intestinale. La ricchezza di fibre all’interno della chufa può anche aiutare a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue.

Da ultimo, sappi che la chufa è stata utilizzata tradizionalmente come afrodisiaco. In Nigeria, gli uomini assumono la chufa pelata da generazioni per trattare la disfunzione erettile, aumentare il numero di spermatozoi e aumentare la libido. Questi utilizzi tradizionali sono stati parzialmente confermati da alcuni studi su modelli in vivo.

Come utilizzare la chufa bio

La chufa ha un gradevole gusto dolciastro che ricorda quello delle mandorle e delle noci.  Le mandorle di terra o chufa sono ottime da mangiare così come sono ma si ammorbidiscono e diventano più facili da masticare dopo una breve cottura o alcune ore a bagno.

Le mandorle di terra sono, inoltre, ideali per preparare alcune ricette con la chufa come queste che ti proponiamo.

  • Puoi aggiungere lo zigolo dolce ai tuoi cereali per la colazione, a frullati, insalate e yogurt.
  • Puoi mescolare la chufa con la frutta secca oleosa che preferisci per ottenere uno snack di frutta secca alternativo.
  • Per preparare 1 litro e mezzo di horchata de chufa di Valencia, avrai bisogno di 1 litro e ½ d’acqua, 325 grammi di chufa, 175 grammi di zucchero di canna integrale, e vaniglia o di cannella a piacere. Il procedimento inizia con l’ammollo delle chufa per almeno 24 ore, cambiando l’acqua più volte. Dopo l’ammollo, scola e lascia asciugare leggermente le chufa. Frulla gli zigoli con lo zucchero di canna e l’acqua, aggiungendo quest’ultima gradualmente. Quando ottieni una massa pastosa, filtra più volte attraverso un colino a maglie fitte per ottenere il latte di zigolo. Imbottiglia e conserva in frigo.

Prova dei biscotti con la chufa. Per la base avrai bisogno di 200 grammi di papaya, 1 mela, cannella in polvere, 100 grammi di olio di cocco, e 50 grammi di farina di castagne. Per il ripieno, ti serviranno 100 grammi di uva sultanina, 70 grammi di granella di cacao, 70 grammi di cacao in polvere, 40 grammi di farina di chufa, 1 mela, 30 grammi di olio di cocco, 50 grammi di farina di castagne, e 1 pizzico di cannella in polvere. Frulla tutti gli ingredienti per la base fino a ottenere un composto ben amalgamato. Poi, prepara le basi circolari per i biscotti e riponile in frigo. Ripeti lo stesso processo con gli ingredienti per il ripieno fino a ottenere una crema. Prendi le basi dal frigo, adagia la crema su metà di esse e richiudi i biscotti. Lasciali raffreddare in frigo per almeno due ore.

Origine: Spagna

Quantità: 500g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

Carrello
Torna in alto