ALGA KLAMATH

ALGA KLAMATH

Le microalghe verdiazzurre del lago Upper Klamath (Oregon – USA) Alga Klamath, nome scientifico: Aphanizomenon Flos-Aquae. Fa parte della grande famiglia delle microalghe verdi-azzurre che sono la prima forma di vita del pianeta e la base di tutta la catena alimentare.

Tutte le popolazioni del passato hanno fatto uso delle verdi-azzurre come fonte di nutrizione superiore. Gli Aztechi riservavano la Spirulina selvatica a nobili e guerrieri, considerandolo un cibo divino. Oggi, l’unica microalga commestibile a crescere selvatica in un ambiente vulcanico pressoché incontaminato è la microalga Klamath.

Dove si trova

Il lago Klamath è incastonato nel Parco delle Cascade Mountains.

Montagne vulcaniche che da tempo immemorabile riversano materiali nel lago Klamath, il cui fondo è arricchito da un’enorme quantità di minerali vulcanici biodisponibili e arriva anche fino a 10 m di altezza.

300 giorni di sole all’anno garantiscono alle alghe grandi opportunità di fotosintesi; mentre inverni freddi le spingono a produrre importantissimi acidi grassi del tipo Omega-3.

Un lago incontaminato

Il lago Klamath dove vive l’Alga Klamath è talmente incontaminato da essere in grado di ospitare la più elevata concentrazione di aquile calve del continente nordamericano (assieme all’Alaska)

Le aquile calve sono dei fondamentali markers ecologici che non sopravvivono se non in ambienti incontaminati. 

Viene raccolta con la massima cura

La microalga Klamath, raccolta con la massima cura e sottoposta a numerosi controlli di qualità.

Ora raccolta con nuovi e superiori metodi di lavorazione ed essiccazione grazie ai quali mantiene i suoi oltre 100 tra nutrienti; 60 minerali; 20 aminoacidi; acidi grassi Omega3, e molecole nutriceutiche AFA-ficocianine; polifenoli; caroteni; clorofilla e ne migliora a tal punto la concentrazione da contenere ben 12 vitamine e minerali LARN rilevanti, cioé in quantità tali da coprirne in maniera significativa il fabbisogno giornaliero.

Carrello